Sofia A. Ginevra Giannì (Napoli, 1991) attualmente vive e lavora tra Londra e Napoli. Sofia opera attraverso vari medium, tra cui performance, film e scultura. La sua ricerca indaga le idee politiche di cui strutture e rapporti di potere sono generalmente intrise, e le relazioni fra culture ufficiali e le sottoculture che ne derivano. Tra le sue mostre recenti si ricordano: “In one’s own time,” proposed by Constantin Thun per Emalin, Napoli (2016); “The Shift, Eight years of Flat Time House,” Flat Time House, Londra (2016); “Les pieds poudrés,” a cura di Rosanna Puyol, YIA Art Fair, Parigi (2015); “TREATYoSELF,” in FlatTimeHouse group, Bloc Projects, Sheffield (2015); “Tara has no rooms inside,” a cura di Rosanna Puyol, Londra (2015); “@RLS Rye Lane Studios,” Londra (2015).